Valutazione e feedback

Dichiarazione di trasferimento di residenza all'estero

Iscrizione all’Anagrafe degli Italiani residenti all’estero (AIRE)

Cos'è

Il richiedente cittadino italiano, che intende trasferire la residenza all’estero per un periodo
superiore a dodici mesi, può dichiarare il trasferimento di residenza all’estero direttamente al Consolato, oppure, prima di espatriare, può rendere tale dichiarazione al Comune italiano di residenza.

In tal caso, il cittadino ha l’obbligo di recarsi comunque entro 90 giorni dall’arrivo all’estero al Consolato di competenza per rendere la dichiarazione di espatrio. Il Consolato invierà al Comune di provenienza il modello ministeriale per la richiesta di iscrizione all’Aire (anagrafe degli italiani residenti all’estero).

La cancellazione dal registro della popolazione residente (Apr) e l’iscrizione all’Aire, in tal caso, decorrono dalla data in cui l’interessato ha reso la dichiarazione di espatrio al comune e saranno effettuate entro due giorni dal ricevimento del modello consolare.
Se entro un anno il comune non riceve dal Consolato la richiesta di iscrizione all’Aire, sarà
avviato il procedimento di cancellazione del richiedente per irreperibilità.
Se invece la richiesta di iscrizione all’Aire viene presentata direttamente al Consolato, come
consentito dalla vigente normativa, questa comporterà l’automatica cancellazione dal registro della popolazione residente. La cancellazione dall'Apr e l'iscrizione Aire saranno effettuate dal Comune entro due giorni dal ricevimento del modello consolare (Cons01) e con decorrenza dalla data del ricevimento del modello stesso.

A chi si rivolge

Destinatari

I cittadini italiani che si trasferiscono all’estero per un periodo superiore a dodici mesi

 

Accedere al servizio

Come si fa

La dichiarazione di trasferimento di residenza all'estero  deve essere compilata, sottoscritta ed  inoltrata per posta raccomandata o per via telematica.

Quest'ultima possibilità è consentita ad una delle seguenti condizioni:

  • che la dichiarazione di trasferimento di residenza all'estero sia sottoscritta con firma digitale;
  • che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione di trasferimento di residenza all'estero;
  • che la dichiarazione di trasferimento di residenza all'estero sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante all'indirizzo affarigenerali@comune.teramo.pecpa.it;
  • che la copia della dichiarazione di trasferimento di residenza all'estero recante la firma autografa e la copia del documento di identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice a servizi.demografici@comune.teramo.it .
Cosa si ottiene

Iscrizione all’Anagrafe degli Italiani residenti all’estero (AIRE)

Indirizzo
Piazza San Francesco, Teramo, TE, Italia
Orario per il pubblico

Lunedì dalle ore 8.30 alle ore 12.00  

Martedì dalle ore 8.30 alle ore 12.00  e dalle  15.30 alle 16.30

Giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.00  e dalle  15.30 alle 16.30

Venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.00 

Posizione sulla cartina

Cosa serve

Alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento di riconoscimento del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo. Il richiedente deve compilare il modulo per sé e per le persone sulle quali esercita la potestà o la tutela.

In caso di:

  • Trasferimento di minori con un solo genitore
    Qualora il cambio di residenza/indirizzo preveda il trasferimento di minore e di un solo genitore è necessario allegare alla domanda anche una dichiarazione di assenso sottoscritta dall’altro genitore (Mod. 1).
    Se non è possibile produrre la dichiarazione di assenso, è necessario allegare una dichiarazione sottoscritta dal richiedente contenente le generalità e la residenza del genitore assente (Mod. 2). Ciò consente di inoltrare d'ufficio  al genitore assente la richiesta del cambio di residenza del minore.
Modulistica

Ulteriori informazioni

Legge 24 dicembre 1954, n. 1228 (Ordinamento delle anagrafi della popolazione residente)

Decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 1989, n. 223 (Approvazione del nuovo regolamento anagrafico della popolazione residente)

Legge 4 aprile 2012, n. 35, art. 5 (Cambio di residenza in tempo reale)

Decreto Legislativo n. 30 del 06 febbraio 2007 (Attuazione della direttiva 2004/38/CE relativa al diritto dei cittadini dell'Unione e dei loro familiari di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati Membri)

Data creazione
17 March 2021

Ultimo aggiornamento
2021-11-18 16:33:07