Il Sindaco Brucchi ha inaugurato il Museo del Gatto

Il primo Museo del Gatto italiano è stato inaugurato a Teramo. Allestito all’interno della medioevale Casa Urbani, in via del Pensiero, l'esposizione permanente raccoglie più di 500 pezzi tra statue, quadri, libri, francobolli, calendari.

Il progetto è stato finanziato con 50mila euro di fondi regionali, e trova realizzazione grazie ad una intuizione dello stesso Sindaco Brucchi e del Consigliere Regionale Paolo Gatti.
Il Museo del Gatto si caratterizza anche per il contributo scientifico che verrà assicurato dalla collaborazione con l'Istituto Zooprofilattico, che svilupperà attività di ricerca e che all'interno degli spazi museali, ospita un laboratorio didattico per bambini dedicato alla scrittura creativa, un laboratorio musicale, l’area scientifica dell’Izs e una sala destinata alle nuove donazioni. Donazioni che già sono pervenute e arricchiscono ulteriormente il patrimonio del Museo.

L'idea del Museo del Gatto, trova fondamento nella scelta del teramano Paolo Gambacurta, che era il proprietario delle opere donate inizialmente all’Istituto Zooprofilattico di Teramo proprio perché se ne facesse un’esposizione.
Il museo teramano è il primo in Italia e tra i pochi a livello internazionale per la tipologia di collezione.
La sua collocazione, oltre a dare nuova destinazione allo storico edificio cittadino (fino a pochi giorni fa, utilizzato dagli studenti del Liceo Musicale), assume un preciso significato urbanistico; la centralissima zona in cui sorge, infatti, è un autentico gioiello della città che ha bisogno di riqualificazione anche attraverso una destinazione idonea dei suoi spazi. La creazione del Museo del Gatto, diventa implicitamente, secondo il disegno dell'amministrazione comunale, il viatico per riconferire alla zona la dignità e il decoro che le spettano.
Anche in questo caso, in concreta collaborazione con l'IZS, è in cantiere una serie di iniziative e una programmazione culturale di qualità, che potrebbero avere proprio in Piazza del Sole il palcoscenico di riferimento.

La mostra permanente resterà aperta al pubblico tutti i giorni, anche nei pomeriggi del 24 e del 25 dicembre, a Capodanno ed Epifania (dalle 16 alle 19) con ingresso libero.

21 dicembre 2016

Galleria fotografica
Per visualizzare la foto ad alta risoluzione occorre cliccare sopra l'immagine.

counter

Ricerca nel sito

Banner

Incontri in Pinacoteca
Microzonazione Sisimica
Teatro Romano
Quale futuro per la Carlo Febbo
Censimento permanente della popolazione 2018 - 2021
Piano di protezione civile ed emergenza comunale
Danni sisma
I.M.U. Imposta Municipale Unica
Calcolo I.U.C.
DEFINIZIONE AGEVOLATA  DELLE INGIUNZIONI DI PAGAMENTO
Elezioni amministrative 2018
Scopri i nuovi servizi online
Albo Online
S.U.A.P. - Sportello Unico per le Attività Produttive
Sportello Unico per l'Edilizia
CDU online
S.I.T. - Sistema Informativo Territoriale
Scuola Online
Polizia Municipale
Gara Te.Am.
Invia una mail al soggetto titolare dei poteri sostitutivi in caso di inerzia della P.A
Premio Teramo
Primi in trasparenza: controlla anche tu!!!
Quartiere San Giorgio e via Mario Capuani
Riferimenti fatturazione elettronica
Cambio di residenza
Servizio Fornitori
Pratiche on line
Ordinanze e Decreti Sindacali
Posta Elettronica Certificata
Inventario Archivio Storico Comunale
Mobilità & Disabili
Piano Regolatore Generale
PERLA PA
Bilanci
Consorzio Punto Europa Teramo
Canale You Tube
http://www.teramo.minijob.it/
Segnalazioni illeciti  Segnalazioni ai sensi dell'articolo 54 bis, Decreto Legislativo nr.165/2001