Sopralluogo Comune e Teramo Calcio allo stadio “Bonolis”

 Sopralluogo del Sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto, accompagnato dall’assessore Antonio Filipponi e da tecnici del Comune, e del Presidente del Teramo Calcio Franco Iachini,  per la verifica degli interventi di cui è oggetto lo stadio comunale “Bonolis” di Piano D’Accio; in particolare sono stati valutati i lavori sul manto erboso e quelli relativi ai nuovi seggiolini, modificati secondo le indicazioni normative. Dall'esito del sopralluogo è emersa la rispondenza degli interventi alle prescrizioni di legge e l’efficacia degli stessi in ragione dell’utilizzo dell'impianto nella sua più ampia funzionalità, soprattutto in considerazione del fatto che fino ad oggi tutte le potenzialità dello stesso non sono state ampiamente sfruttate e che si intende ora procedere in tale senso.

  “Il sopralluogo si inserisce nel quadro delle attività di ampia collaborazione che abbiamo intrapreso con la Teramo Calcio - rimarca il Sindaco - la cui finalità è di permettere al disegno prospettato dalla nuova proprietà di fare della principale squadra di calcio del nostro territorio un ambito di sviluppo della pratica sportiva ad ampio raggio”.
  La consapevolezza che lo stadio comunale è un bene pubblico, impone all’amministrazione non solo di rispettare la normativa di settore ma soprattutto di favorire gli interventi migliorativi che consentano al gestore di ottenere i risultati di carattere sociale che si prefigge. “L’intervento realizzato, non solo ha inteso adeguare l’impianto alle prescrizioni ma ha la finalità di assicurare che esso sviluppi tutte le sue potenzialità in termini di fruizione e utilizzo. E poi - prosegue il Sindaco - siamo animati dal proposito di creare e sviluppare quella empatia tra la tifoseria e il nuovo stadio che finora ancora non si è sviluppata appieno. La collaborazione con la nuova società dovrà consentire al Teramo Calcio di raggiungere gli obiettivi individuati; vogliamo tornare a pensare in grande e l’amministrazione è pronta a dare tutto il suo contributo perché questo accada. Auspico, contestualmente, che tale stato dei fatti si estenda alle altre realtà sportive del territorio, preziose espressioni sciali che dobbiamo e vogliamo affiancare con tutte le nostre possibilità”.

  Il Presidente Franco Iachini: "Con il sindaco D'Alberto e con il general manager Andrea Iaconi e il responsabile del settore giovanile Cetteo Di Mascio, abbiamo verificato le possibilità di sviluppo delle aree finora inutilizzate dell'impianto sportivo. Abbiamo intenzione di creare uffici per la Teramo Calcio e soprattutto altri spogliatoi e locali per il settore giovanile. Sta crescendo qualcosa di bello, un patrimonio importante e rivitalizzante per la città, il club e la nostra tifoseria. Sarà uno spazio a misura delle famiglie".

13 agosto 2019

Galleria fotografica
Per visualizzare la foto ad alta risoluzione occorre cliccare sopra l'immagine.

counter

Ricerca nel sito

Banner

Microzonazione Sisimica
Quale futuro per la Carlo Febbo
Teatro Romano
Censimento permanente della popolazione 2018 - 2021
Piano di protezione civile ed emergenza comunale
Danni sisma
I.M.U. Imposta Municipale Unica
Calcolo I.U.C.
DEFINIZIONE AGEVOLATA  DELLE INGIUNZIONI DI PAGAMENTO
Elezioni amministrative 2018
Scopri i nuovi servizi online
Albo Online
S.U.A.P. - Sportello Unico per le Attività Produttive
Sportello Unico per l'Edilizia
CDU online
S.I.T. - Sistema Informativo Territoriale
Scuola Online
Polizia Municipale
Gara Te.Am.
Invia una mail al soggetto titolare dei poteri sostitutivi in caso di inerzia della P.A
Premio Teramo
Primi in trasparenza: controlla anche tu!!!
Quartiere San Giorgio e via Mario Capuani
Riferimenti fatturazione elettronica
Cambio di residenza
Servizio Fornitori
Pratiche on line
Ordinanze e Decreti Sindacali
Posta Elettronica Certificata
Comitati di quartieri e frazioni
Inventario Archivio Storico Comunale
Mobilità & Disabili
Piano Regolatore Generale
PERLA PA
Bilanci
Consorzio Punto Europa Teramo
Canale You Tube
http://www.teramo.minijob.it/
Segnalazioni illeciti  Segnalazioni ai sensi dell'articolo 54 bis, Decreto Legislativo nr.165/2001