Ti trovi in:  Home  » Servizi  » Modulistica  » Permesso di Costruire

Permesso di Costruire

Descrizione

Sono soggetti a rilascio di permesso di costruire gli interventi destinati alla civile abitazioni consistenti in interventi gli interventi di nuova costruzione, gli interventi di ristrutturazione urbanistica e gli interventi di ristrutturazione edilizia, c.d. pesante, che portino ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente e che comportino aumento delle unità immobiliari, modifiche del volume, della sagoma, dei prospetti o delle superfici, ovvero che, limitatamente agli immobili compresi nelle zone omogenee A, comportino mutamenti della destinazione d'uso, necessitano di rilascio del Permesso di Costruire.
Il Permesso di Costruire è l'atto finale con il quale viene assentita l'attività edilizia.

Definizione degli interventi di trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio che sono subordinati a permesso di costruire:

a) Nuova costruzione:
Sono gli interventi di trasformazione edilizia ed urbanistica del territorio non rientranti nelle categorie di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia. Sono comunque da considerarsi tali:

la costruzione di manufatti edilizi fuori terra o interrati, ovvero l'ampliamento di quelli esistenti all'esterno della sagoma esistente gli interventi di urbanizzazione primaria e secondaria realizzati da soggetti diversi dal Comune la realizzazione di infrastrutture e di impianti, anche per pubblici servizi, che comporti la trasformazione in via permanente di suolo inedificato l'installazione di torri e tralicci per impianti radio-ricetrasmittenti e di ripetitori per i servizi di telecomunicazione l'installazione di manufatti leggeri, anche prefabbricati, e di strutture di qualsiasi genere, quali roulottes, campers, case mobili, imbarcazioni, che siano utilizzati come abitazioni, ambienti di lavoro, oppure come depositi, magazzini e simili, e che non siano diretti a soddisfare esigenze meramente temporanee gli interventi pertinenziali che le norme tecniche degli strumenti urbanistici, in relazione alla zonizzazione e al pregio ambientale e paesaggistico delle aree, qualifichino come interventi di nuova costruzione, ovvero che comportino la realizzazione di un volume superiore al 20% del volume dell'edificio principale

la realizzazione di depositi di merci o di materiali, la realizzazione di impianti per attività produttive all'aperto ove comportino l'esecuzione di lavori cui consegua la trasformazione permanente del suolo inedificato

b) Ristrutturazione urbanistica:
Sono gli interventi rivolti a sostituire l'esistente tessuto urbanistico-edilizio con altro diverso, mediante un insieme sistematico di interventi edilizi, anche con la modificazione del disegno dei lotti, degli isolati e della rete stradale.
E', comunque, fatta salva l'applicazione della disciplina vigente sulla tutela delle cose d'interesse artistico o storico e, di conseguenza, la definizione di restauro così come prevista dall'articolo 29, comma 3, del Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n.42, nel testo vigente.

c) Ristrutturazione edilizia:

gli interventi di ristrutturazione edilizia che portino ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente e che comportino aumento di unità immobiliari, modifiche del volume, della sagoma, dei prospetti o delle superfici, ovvero che, limitatamente agli immobili compresi nelle zone omogenee A, comportino mutamenti della destinazione d'uso. 

Requisiti di accesso

Proprietari del terreno o dell’immobile, titolari di diritto reale (es. usufrutto, contratto di concessione ecc.)

Documenti necessari

Domanda secondo i modelli SUE con progetto e relazioni tecniche redatte da tecnico abilitato (perito agrario, perito edile, geometra, architetto, ingegnere)

Costi e validità

Domanda in bollo e  versamento oneri istruttoria pratica € 500,00 per interventi >500 mc.; € 250,00 per interventi

Normativa di riferimento

D.P.R. 380/2001 e s.m.i.  L.R. 18/83  e s.m.i.

Modulistica
A chi bisogna rivolgersi

Front-Office Sportello Unico per l'Edilizia (SUE)
Nicola D'Antonio
Tel. 0861 324468
Portatile 348 7976859
E-mail: n.dantonio@comune.teramo.it

Sede dell'ufficio:
Corso San Giorgio, 135  IPiano

Orari di apertura al pubblico:
 
Lunedì e Venerdì dalle ore 11:00 alle ore 13:00
Martedì e Giovedì dalle ore 16:00 alle ore 17:00

Responsabile del procedimento: Ing. Nicola D’Antonio
Sostituto in caso di inerzia del soggetto responsabile:
Dott.ssa Patrizia Scaramazza

Tempi di risposta

90 giorni

counter
Ufficio di riferimento

Ricerca nel sito

Banner

Incontri in Pinacoteca
Microzonazione Sisimica
Teatro Romano
Quale futuro per la Carlo Febbo
Censimento permanente della popolazione 2018 - 2021
Piano di protezione civile ed emergenza comunale
Danni sisma
I.M.U. Imposta Municipale Unica
Calcolo I.U.C.
DEFINIZIONE AGEVOLATA  DELLE INGIUNZIONI DI PAGAMENTO
Elezioni amministrative 2018
Scopri i nuovi servizi online
Albo Online
S.U.A.P. - Sportello Unico per le Attività Produttive
Sportello Unico per l'Edilizia
CDU online
S.I.T. - Sistema Informativo Territoriale
Scuola Online
Polizia Municipale
Gara Te.Am.
Invia una mail al soggetto titolare dei poteri sostitutivi in caso di inerzia della P.A
Premio Teramo
Primi in trasparenza: controlla anche tu!!!
Quartiere San Giorgio e via Mario Capuani
Riferimenti fatturazione elettronica
Cambio di residenza
Servizio Fornitori
Pratiche on line
Ordinanze e Decreti Sindacali
Posta Elettronica Certificata
Inventario Archivio Storico Comunale
Mobilità & Disabili
Piano Regolatore Generale
PERLA PA
Bilanci
Consorzio Punto Europa Teramo
Canale You Tube
http://www.teramo.minijob.it/
Segnalazioni illeciti  Segnalazioni ai sensi dell'articolo 54 bis, Decreto Legislativo nr.165/2001