Ti trovi in:  Home  » Servizi  » Modulistica  » I.M.U. Imposta Municipale Propria

I.M.U. Imposta Municipale Propria

Descrizione

                                                      I.M.U. (IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA)

Dal 1° gennaio 2014 l’IMU diviene una componente della IUC, conservando comunque la medesima disciplina applicativa in vigore nell’anno 2013.

AVVISO SCADENZA VERSAMENTO ACCONTO (17/06/2019)

Il 17 giugno 2019 scade il termine per il versamento dell' acconto IMU e TASI 2019.

Si comunica che è in scadenza il versamento dell' acconto IMU e TASI 2019.

Quest'anno il versamento deve essere effettuato il 17 giugno 2019, poichè il termine del 16 giugno, stabilito dalla legge, cade di domenica.

Il  versamento della rata in  acconto è calcolato in misura pari al 50% dell'imposta complessivamente dovuta per l'anno,sulla base delle aliquote vigenti l'anno precedente.

IMMOBILI INAGIBILI A SEGUITO DEL SISMA 2016

I fabbricati ubicati nelle zone colpite dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016, purché distrutti od oggetto di ordinanze sindacali di sgombero, in quanto inagibili, sono esenti dall'applicazione dell'IMU e della TASI, a decorrere dalla rata scadente il 16 dicembre 2016 e fino alla definitiva ricostruzione o agibilità dei fabbricati stessi e comunque non oltre il 31 dicembre 2020.

A tal fine, va presentata dichiarazione all'Ufficio Tributi, entro il 30/6/2017, tramite il modello di autocertificazione scaricabile dalla sezione modulistica della pagina “IMU” o “TASI”.

 

                                                                      PRESUPPOSTO IMPOSITIVO

L’IMU è dovuta dai titolari di immobili, non adibiti ad abitazione principale, ed aree edificabili.L’IMU non è dovuta per l’abitazione principale e le sue pertinenze (nella misura massima di una sola unità pertinenziale per ciascuna categoria catastale C/2, C/6 e C/7). Fanno eccezione le abitazioni principali classificate nelle categorie catastali A/1 (abitazioni di tipo signorile), A/8 (ville) e A/9 (castelli e palazzi di eminente pregio artistico o storico) e relative pertinenze, per le quali si deve ancora pagare l’imposta. Si ricorda che resta applicabile la detrazione di euro 200,00 sull’imposta per le abitazioni principali di categoria catastale A/1, A/8 o A/9, per le quali l’IMU resta dovuta; invece non è più applicabile la maggiorazione di 50 euro per ciascun figlio che non abbia ancora compiuto il 26° anno di età, in quanto era prevista per legge esclusivamente negli anni d’imposta 2012 e 2013. Si ricorda che per abitazione principale si intende l’immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il proprietario o il titolare di diritto reale dimora abitualmente e risiede anagraficamente. Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio comunale, le agevolazioni per l’abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile.

                                          NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Nella home-page è disponibile il link per il calcolo IMU e TASI (in basso a destra link "Anutel-Calcolo IUC") 

AREE EDIFICABILI

Con Delibera di Giunta Comunale n. 321 del 19/09/2014, sono definiti i valori venali di riferimento delle diverse aree edificabili come di seguito indicato:

 MODULISTICA

TEMPI E MODALITA’ DI VERSAMENTO

L' IMU è corrisposta come segue:

  • PRIMA RATA (acconto): entro il 16 giugno, per un importo pari al 50% dell’imposta dovuta sulla base delle aliquote vigenti l’anno precedente;
  • SECONDA RATA (conguaglio e saldo): entro il 16 dicembre, a titolo di saldo/conguaglio, sulla base delle aliquote definitive stabilite dal Comune.

Non sono dovuti i versamenti di importo inferiore o uguale a euro 12,00 di imposta annua (art. 25 della L. 289/2002 richiamato dall’art 1, comma 168 della L. 296/2006).

 CODICI TRIBUTO

 E’ possibile effettuare il versamento mediante MODELLO F24Il codice identificativo del Comune di Teramo da indicare è L103.

I codici tributo F24 riservati all’IMU sono:

  • 3912 – IMU - Abitazione principale solo categ. A/1, A/8, A/9 e pertinenze;
  • 3918 – IMU - Altri fabbricati;
  • 3916 – IMU - Aree fabbricabili;  
  • 3930 – IMU - Immobili appartenenti al gruppo catastale D – Quota Comune (corrispondente al differenziale del 3 per mille, ovvero alla differenza tra l’aliquota standard del 7,6 per mille e l’aliquota comunale del 10,6 per mille;
  • 3925 – IMU - Immobili appartenenti al gruppo catastale D – Quota Stato (da corrispondere sull’aliquota standard del 7,6 per mille).

 

A chi bisogna rivolgersi

Angela Pomanti
Tel. 0861 324556
E-mail a.pomanti@comune.teramo.it

Alida Castorani
Tel. 0861 324561
E-mail a.castorani@comune.teramo.it

Massimiliano Di Giannatale
Tel. 0861 324557
E-mail m.digiannatale@comune.teramo.it

Sede dell'ufficio:
Via della Banca, n. 2 – Piano Terra e Piano Primo

Orari di apertura al pubblico:
Lunedì e Venerdì dalle ore 11:00 alle ore 13:00
Martedì e Giovedì  dalle ore 11:00 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 17:30

Mercoledì ufficio chiuso

counter
Ufficio di riferimento

3° Settore: Bilancio - Finanze - Provveditorato ed economato - Tributi - Controllo di gestione

3.3 Tasse e Tributi

Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 11:00 alle ore 13:00 - Mercoledì chiuso
Martedì e Giovedì dalle ore 16:00 alle ore 17:30

Via Della Banca n. 2
Piano terra e Primo piano
64100 Teramo TE

Ricerca nel sito

Banner

Incontri in Pinacoteca
Microzonazione Sisimica
Teatro Romano
Quale futuro per la Carlo Febbo
Censimento permanente della popolazione 2018 - 2021
Piano di protezione civile ed emergenza comunale
Danni sisma
I.M.U. Imposta Municipale Unica
Calcolo I.U.C.
DEFINIZIONE AGEVOLATA  DELLE INGIUNZIONI DI PAGAMENTO
Elezioni amministrative 2018
Scopri i nuovi servizi online
Albo Online
S.U.A.P. - Sportello Unico per le Attività Produttive
Sportello Unico per l'Edilizia
CDU online
S.I.T. - Sistema Informativo Territoriale
Scuola Online
Polizia Municipale
Gara Te.Am.
Invia una mail al soggetto titolare dei poteri sostitutivi in caso di inerzia della P.A
Premio Teramo
Primi in trasparenza: controlla anche tu!!!
Quartiere San Giorgio e via Mario Capuani
Riferimenti fatturazione elettronica
Cambio di residenza
Servizio Fornitori
Pratiche on line
Ordinanze e Decreti Sindacali
Posta Elettronica Certificata
Inventario Archivio Storico Comunale
Mobilità & Disabili
Piano Regolatore Generale
PERLA PA
Bilanci
Consorzio Punto Europa Teramo
Canale You Tube
http://www.teramo.minijob.it/
Segnalazioni illeciti  Segnalazioni ai sensi dell'articolo 54 bis, Decreto Legislativo nr.165/2001